Ombre di Venezia|Gli urla di una città sono rumorosi

Come se le immagini fossero simili: Oggi il moderno quadro digitale, dipinto nella storia del Canaletto © Lifestyle4unique Italia

Venezia. Devono essere stati gli ultimi cinque decenni a togliere il glamour dalla città lagunare. I palazzi persi a causa dell’etichetta italiana. Il degrado può ovviamente essere fermato solo per pochi edifici. E questo nonostante più di 80.000 viaggiatori arrivano a Venezia ogni giorno e le casse della città dovrebbero essere piene per preservare edifici e strutture. Ognuno di loro lascerà dei soldi in città. Uno in più e l’altro in meno. Molti non pagano nulla, perché hanno già prenotato il loro viaggio in gondola con la compagnia di navigazione della loro crociera a prezzi gonfiati. La bella Venezia, la tragedia italiana e la lotta per preservare gli ultimi veneziani ….

…che combattono per la loro patria

Questo articolo è dedicato a loro. Se si guardano in profondità i luoghi di interesse turistico, si nota che i veneziani locali non solo lottano per la loro città, ma anche per il rispetto e la dignità. Nonostante tutte le avversità, abbelliscono la città e ammoniscono i turisti a rispettarla con note, vicoli e alberi. Al fine di preservare l’immagine unica della città, il Comune di Venezia ha anche tirato il freno di emergenza per sensibilizzare gli ospiti della città. La campagna #EnjoyRespectVenezia incoraggia i visitatori a comportarsi consapevolmente.


I residenti chiedono agli ospiti di Venezia il rispetto dei loro giovani alberi. © Lifestyle4unique

Ora si parte a Venezia | Quando il turismo cade tra le cose

Hanno avuto il merito. I turisti, provenienti da navi da crociera, sanno bene che solo l’approccio alla città lagunare attacca la sostanza degli edifici storici ed è in gran parte responsabile del degrado. Nel centro storico troverete negozi di souvenir a buon mercato “Made in China” e decine di migliaia di persone che passeggiano lungo Piazza San Marco. Il Rinascimento italiano ha un aspetto diverso. #EnjoyRespectVenezia E solo chi cerca dettagli potrà scoprire una parte della storia di Venezia. Perché c’è così tanta bellezza da scoprire. Guardate i pavimenti, che raccontano storie di secoli, i marmi e i graniti, realizzati con mano artistica per l’eternità. E soprattutto le case che ora vengono restaurate con grandi spese.

Ora dobbiamo imparare dagli errori del passato

Ma la città non è così irreprensibile in questo dilemma del turismo di massa superficiale. Senza l’aiuto e il permesso del Comune di Venezia, una nave da crociera non sarebbe mai stata in grado di attraccare. I responsabili devono sopportare questa accusa. Il denaro guadagnato rapidamente ha sempre il suo prezzo. In particolare nel turismo, chi decide a favore delle fonti di reddito qui cade simbolicamente un albero. Nel caso di Venezia, invece, è il centro storico, riconosciuto dall’UNESCO come patrimonio mondiale dell’umanità, che si sta perdendo. Farlo meglio signore e signori nel comune di Venezia! Se i responsabili della città non danno il primo segnale, chi dovrebbe seguire? #EnjoyRespectVenezia Come visitatore della città, potete prendere il treno italiano e viaggiare comodamente fino a Venezia.

Promuove l’artigianato veneziano!

Cosa succederà ai nuovi ingressi a Venezia? Il denaro verrebbe probabilmente sprecato se finisse solo nello smaltimento dei rifiuti. Il previsto biglietto d’ingresso non è attualmente controverso solo in Italia, l’intera Europa sta discutendo di senso o sciocchezze. Se fosse utilizzata in modo sostenibile in qualsiasi forma, Venezia riacquisterebbe gran parte del suo splendore. Sarebbe augurare alla città e alla gente. La tutela di banche ed edifici è immensamente complessa, ma urgentemente necessaria per poter mostrare anche alle future generazioni venete. Sarebbe anche concepibile sostenere l’artigianato tradizionale per sbarazzarsi delle terribili bancarelle di souvenir a buon mercato.


#EnjoyRespectVenezia inizia quando si prenota una camera d’albergo. Gli alberghi in stile classico veneziano sono affascinanti. Incantevole e di una bellezza mozzafiato! Le camere d’albergo a Venezia non sono sempre economiche, ma ci sono offerte interessanti. Venezia è il luogo perfetto per un weekend romantico. Ma guarda tu stesso.

Pubblicità

Il turismo di massa ha un prezzo estremamente alto

Resta un fatto: Se una regione vuole vivere in larga misura solo grazie al reddito del turismo, la propria cultura perirà. Vola in Thailandia o in Egitto – è la stessa cosa ovunque. Il turismo ha due lati e uno di essi è profondamente distruttivo quando si tratta di preservare la propria cultura. Ma non sono le culture straniere che rendono il viaggio così popolare? L’uomo è guidato dalla curiosità, è un bene! Ed è così che dovrebbe rimanere in futuro. Viaggiare nel rispetto dell’ambiente: La ferrovia italiana è migliore del previsto. Il treno ad alta velocità Italo Treno, ad esempio, raggiunge Venezia quasi ogni ora.

Qualità prima della quantità durante il viaggio

Se volete viaggiare nel rispetto dell’ambiente, prendete il treno per Venezia. I treni arrivano quasi ogni ora a Mestre e Santa Lucia da tutte le direzioni in Europa. La ÖBB per l’Italia, la Deutsche Bahn da Monaco di Baviera o le FFS svizzere; i treni europei vi porteranno a Venezia. Ricordiamoci: vivere consapevolmente e in modo sostenibile inizia con l’individuo. Degno di nota, ma quasi mai menzionato da nessuna parte, sono le numerose fonti d’acqua della città. Ha senso cancellare le terribili bottiglie di plastica e ottenere qualcosa da bere ad un prezzo ragionevole.

Esperienza di Venezia nel rispetto dell’ambiente! © Lifestyle4unique Italia

Esperienza di Venezia nel rispetto dell’ambiente! © Lifestyle4unique Italia


L’autenticità veneziana deve essere preservata

Cavolo, che ci fa la donna con i piccioni?

Nutrire i piccioni in Piazza San Marco è stato a lungo proibito. Comprensibile con 80.000 turisti al giorno, vero? © Lifestyle4unique

Oh, che carino. Sì, dovrebbe diventare uno dei motivi fotografici più belli. I piccioni addomesticati volentieri volano sulle braccia dei turisti – ben consapevoli di essere ben nutriti. Sì, carina. No, per niente. Questi turisti amanti degli animali si preoccupano davvero del rapporto tra ospiti giornalieri e piccioni?

#EnjoyRespectVenezia In realtà, è vietato nutrire i piccioni in Piazza San Marco. Ma quando si attraversa l’enorme piazza non ci vuole molto tempo prima che qualcuno prenda una piccola borsa dalla tasca della sua giacca e inizi a nutrirsi. Solo pochi minuti prima che si formi il prossimo piccolo gruppo di alimentatori di piccioni.

Le leggi sono una cosa, la loro applicazione l’altra

La polizia è a circa 100 metri di distanza. Quando gli viene chiesto, si scrollavano le spalle e chiedevano “Che cosa dovremmo fare? “Sparare loro?” – No, certo che no. Ma alla fine del mese una multa di 50 euro a persona è una bella somma per il Tesoro cittadino. Tali sanzioni si diffondono rapidamente e avrebbero un effetto deterrente sugli altri turisti.

Viaggiare nel rispetto dell’ambiente | Un’esperienza: la magia di Venezia

Pubblicità

Coloro che permettono anche alle generazioni future di visitare Venezia contribuiscono con la loro parte alla conservazione della città. Viaggiare a Venezia in treno invece che in nave da crociera. E’ comunque più economico, anche nel lussuoso scompartimento del treno notturno attraverso l’Europa. Prenota la tua camera in un hotel confortevole. Porta con te una bottiglia d’acqua a rendere. #EnjoyRespectVenezia Ricorda: Più di 82.000 turisti visitano Venezia ogni giorno. Quanto è alta la montagna di bottiglie di plastica ogni giorno? Quindi siete indirizzati! Rispettare i veneziani a Venezia. Godetevi una delle città più belle del mondo: Venezia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


I confirm

*


*

code