Ecco perché dovreste cominciare a bere la tisana all’ortica!

Ortica, tisana ortica, ortica proprietà
L'ortica è sana e contiene molte sostanze vitali Foto: Pixabay.com

Chiunque estirpi continuamente l’ortica cresciuta nella propria aiuola si priva di una delle più antiche piante medicinali al mondo. Peccato che la delicata pianta sia solitamente considerata solo una erbaccia. Perché il potere curativo dell’ortica è noto da millenni. Il più interessante è sicuramente il fatto che contenga all’interno degli ingredienti come il potassio, la vitamina C, l’acido folico e soprattutto il ferro. La combinazione di ferro e acido folico è importante per l’organismo. La tisana all’ortica è facile da preparare in quanto l’ortica può essere economicamente trovata ovunque in natura.

Contenuto della tisana all’ortica

L'ortica, un'erbaccia medicinale tradizionale
L’ortica, un’erbaccia medicinale tradizionale photo credits: pixabay

Le parti delle piante che crescono fuori terra differiscono per quanto riguarda le sostanze contenute, rispetto a quelle cresciute nel sottosuolo. La parte superiore, le foglie e gli steli, contengono importanti minerali come calcio, potassio, acido silicico, acido acetico, vitamine A, C ed E, nonché ammine come serotonina e istamina.

Nelle parti inferiori, le radici dell’ortica, non ci sono peli pungenti. Possono quindi essere toccate senza esitazione. In questa parte della pianta sono contenuti fitosteroli, lignani, lectine e zuccheri multipli. La combinazione di queste sostanze favorisce l’escrezione di acido urico, eliminando così l’edema. Generalmente, aumenta la resistenza del corpo.

L’ortica ha anche un effetto antinfiammatorio, motivo per cui viene spesso usata in preparati medicinali o come rimedio naturale per le malattie reumatiche o l’artrosi.

Principi attivi insospettati nell’ortica!

La combinazione di ferro e acido folico favorisce il trasporto dei globuli rossi. Anche l’ossigeno viene trasportato nelle cellule, dove il cibo viene convertito in energia. A tal fine, l’ortica promuove pure il metabolismo nell’organismo umano. L’acido folico è noto per aiutare l’emopoiesi. Last but not least , il contenuto dell’ortica promuove anche la circolazione del sangue nel cuoio capelluto, che provoca un rafforzamento della radice dei capelli e una migliore crescita degli stessi.

Volete vitamine e minerali?

In passato, e con questo intendiamo nei difficili anni del dopoguerra, si preparava, per la famiglia, una zuppa all’ortica. Fondamentalmente un alimento veramente nutriente, niente affatto inferiore ad altre verdure per il suo contenuto di vitamine e minerali. Estirpereste gli spinaci selvatici che crescono nel vostro giardino? Difficilmente, è solo la reputazione dell’ortica che la rende così impopolare. Vi consigliamo a questo punto il libro “L’ortica: ricette per la vitalità, la bellezza ed il piacere”. Ottimo consiglio per ispirarsi per nuove ricette.

E’ piuttosto semplice, con le forbici ed i guanti di gomma, uscire in giardino e tagliare i gambi che vi sono cresciuti. Quindi si legano insieme e si appendono in un fascio. Analogamente al peperoncino secco, l’ortica può essere essiccata in una stanza separata e preparata per l’inverno. A proposito, la tisana all’ortica è una buona compagnia durante la Quaresima.

La preparazione della tisana all’ortica è molto semplice

Per una tisana all’ortica, usate foglie fresche o secche. Finché le piante crescono, dovreste preferire le foglie fresche. Fate bollire brevemente l’acqua e lasciate raffreddare un poco. Attendete circa tre o quattro minuti prima di versare l’acqua calda. La vitamina C, ad esempio, viene distrutta ad una temperatura di oltre 70 ° C, quindi tutte le tisane dovrebbero essere sempre infuse con acqua leggermente raffreddata. Chiudete la tazza o la pentola con un coperchio e lasciate che la tisana all’ortica tiri dai cinque agli otto minuti.

Al mattino, la tisana all’ortica agisce come leggero stimolante ed è una buona alternativa al caffè. Ciò è dovuto all’elevato contenuto di ferro nelle foglie. In più, la tisana all’ortica può essere usata durante il digiuno. Agisce come purificante, ma anche come drenante. Pertanto, assicuratevi di non berne troppa, ma godetevela con moderazione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


I confirm

*


*

code